Contenuto principale

Politiche sociali e sport

ASSEGNO ECONOMICO PER SERVIZIO CIVICO

IL SINDACO informa la cittadinanza che ai sensi degli Art.11 e 13 del  “Regolamento Comunale per Interventi in campo Sociale” Delib.C.C. n.19/’09, possono essere presentate al Comune le istanze per la concessione di un ASSEGNO ECONOMICO PER SERVIZIO CIVICO L’assegno economico per servizio civico consiste in un sussidio mensile da erogare a nuclei familiari o persone singole, con un reddito complessivo (I.S.E.E. più redditi esenti a qualsiasi titolo percepiti) non superiore ad 5.500.00# annui.

L’assegno è erogato a soggetti privi di infermità psico-fisiche tali da determinare l’inabilità lavorativa che, sprovvisti di adeguati mezzi di sussistenza, accettano di  svolgere attività di pubblica utilità, quali:


• custodia, vigilanza, pulizia e manutenzione di edifici pubblici comunali (palestre, biblioteche, campi sportivi. ecc.):
• servizì di manutenzione, salvaguardia del verde pubblico e di pulizia del centro urbano:
• servizi di supporto alle attività dei Comuni:
• lavori di piccola manutenzione domestica da eseguire presso l’abitazione di persone disabili, anziane e famiglie disagiate.


I soggetti, disoccupati ed abili al lavoro, individuati per questo tipo di assistenza saranno  coperti da polizza assicurativa INAIL
Gli incarichi svolti nell’ambito del servizio costituiranno prestazione di pubblica utilità e non rapporto di lavoro subordinato, né di carattere pubblico, né privato.
Ogni beneficiario riceverà un contributo orario di €  6,00 l’ora per un massimo di n. 50 ore mensili. L’intervento è previsto per la durata di massimo 6 mesi.
L‘importo annuo dell’assegno non può superare € 1 .800,00.
 
Requisiti per l’accesso al Servizio Civico:
- Situazione del richiedente che non consente un agevole accesso al mercato del lavoro
- Reddito (I.S.E.E. più redditi esenti a qualunque titolo percepiti) non superiore ad €  5.500,00:
- Stato di disoccupazione.
Il conferimento delle attività di servizio civico sarà assegnato, sino all’esaurimento delle risorse di Bilancio, in base alla graduatoria delle istanze pervenute, predisposta dall’Ufficio Servizi Sociali, secondo i seguenti criteri:
Reddito
da € 0,00 ad € 2.000,00                                     punti 20
da € 2.000,01 ad € 4.000,00                               punti 18
 da € 4.000,01 ad € 5.500,00                              punti 16
n. Componenti nucleo familiare:
1 componenti                                                     punti 10
2 Componenti adulti                                             punti 15
per ogni ulteriore componente adulti                      punti 2
per ogni componente minore                                punti 4
per presenza portatore di handicap                         
(con necessità di Accompagnamento)                    punti 6
Famiglia  monogenitoriale:
2 componenti                                                     punti 18
per ogni ulteriore componente adulto                    punti 2
per ogni ulteriore componente minore                   punti 4
per presenza portatore di handicap                         
(con necessità di Accompagnamento)                    punti 6
Stato di disoccupazione: punti 1 per ogni anno di disoccupazione.
Per periodi inferiori ad 1 anno si attribuiscono 0,25 punti per ogni frazione di mesi tre.
In caso di pari punteggio avrà precedenza:
-il nucleo familiare con uno o più figli più piccoli d’età;
-la persona più anziana per i nuclei familiari composti da 1 persona;
-il soggetto più anziano per i nuclei familiari composti da 2 persone.

Le istanze devono pervenire all’Ufficio Protocollo  entro il   30 OTTOBRE 2009

Gli interessati possono ritirare schema di domanda presso l’Ufficio Servizi Sociali del Comune.