Contenuto principale

Politiche sociali e sport

Non bere la tua vita, usa la testa...

Al via l’iniziativa di una campagna di informazione sugli effetti dell’abuso di alcol “NON BERE LA TUA VITA…USA LA TESTA…”questo lo slogan principale dei depliants che sono stati realizzati e che da oggi sono in distribuzione sul nostro territorio. L’idea nasce ed è stata organizzata da una Dietista, Dott.ssa Simona Dongiovanni di Salve, che ha realizzato questa campagna informativa sui vari effetti che l’alcol in genere può avere sull’organismo.
Purtroppo i tristi fatti di cronaca degli ultimi periodi ci devono portare a fare una riflessione, grandi o piccoli, è necessario farlo. Lo scopo è quello di portare un messaggio positivo, informare innanzitutto chi beve a cosa potrebbe andare incontro se si abusa ed educare la popolazione ad assumere gli alcolici in genere, usando la testa ed associare al consumo di essi, una corretta alimentazione ed uno stile di vita più salutare.
E’ ovvio che nasce spontaneo sensibilizzare i giovani ma non solo, a salvaguardare la propria vita e quella degli altri, cercando di stare più attenti alla guida e rispettare le norme della strada. L’idea è stata discussa con il Sindaco di Salve Ing.Vincenzo Passaseo che ha approvato senza esitazione tale progetto. Grazie quindi al Patrocinio del Comune di Salve, ma anche grazie alla collaborazione di varie attività commerciali che hanno sponsorizzato questa iniziativa è stato possibile realizzare dei depliants informativi, che da oggi sono in distribuzione a Salve, ma anche in altri paesi limitrofi.
“Non è facile affrontare questo tipo di problema- interviene la Dott.ssa- prevenire gli incidenti stradali, frenare l’abuso incontrollato di alcolici da parte di giovanissimi,ma non solo, è qualcosa di molto difficile, ma le varie Istituzioni come sappiamo hanno fatto grandi passi avanti in tal senso. Il mio scopo non è quello di mettermi al pari di qualcun altro, ma nel mio piccolo, il mio obiettivo è quello di divulgare un messaggio positivo. Sono una Dietista è una delle mie attività principali è quella di EDUCARE il singolo e/o la collettività ad uno stile di vita più salutare. Non dimentichiamoci che per una corretta e salutare alimentazione è buona educazione alimentare anche, limitarsi nel consumo di alcol e farlo con buon senso come per esempio quello di non consumarlo a digiuno. Condurre una vita sana, non significa solo questo naturalmente, seguire un’alimentazione equilibrata, sana e varia e fare un’attività fisica moderata sono sicuramente la chiave per migliorare e/o prevenire lo stato di salute. Ma per essere più corretti è bene sottolineare che le alterazioni metaboliche quali obesità, diabete, displipidemie, ecc. sono lo specchio di comportamenti alimentari sbagliati si, ma talvolta la causa o le cause possono essere altre, stili di vita sbagliati come: sedentarietà e quindi lo scarso esercizio fisico, stress, il fumo, l’eccessivo consumo di alcol, ecc. possono alterare l’equilibrio fisiologico dell’organismo. E’ necessario intervenire e correggere comportamenti sbagliati come questi, che possono essere subito modificati”.
E per concludere aggiunge: “ Non è tale progetto che fermerà l’abuso senza senso di alcolici o gli incidenti stradali, perché sappiamo benissimo che questo problema sta diventando sempre più un fenomeno sociale difficile da controllare, ma magari chi leggerà avrà davanti uno spunto di riflessione e il mio obiettivo è proprio questo”- aggiunge la Dott.ssa.