Contenuto principale

Orari e attività

Il Centro Culturale

Orario invernale Biblioteca comunale di Salve.

Centro Culturale Palazzo Ramirez

Lunedì: 15:30/18:30
Martedì: 15:30/18:30
Mercoledì: 15:30/18:30

Giovedì: 10:00/13:00 - 15:30/18:30
Venerdì: 10:00/13:00 - 15:30/18:30

Sabato: 10:00/13:00

La Biblioteca Comunale

ORARIO:

MARTEDÍ 17.00 - 20.30

MERCOLEDÍ 17.00 - 20.30

GIOVEDÍ  09.00 - 13.00  // 17.00 - 20.30

VENERDÍ 17.00 - 20.30


RECAPITI:

biblioteca@comune.salve.le.it
0833-520550

Il Centro Culturale del Comune di Salve si trova nella piazza principale del paese, piazza Concordia, presso Palazzo Carida-Ramirez, e comprende: l'aula multimediale, il Centro di Documentazione del Territorio, l'archivio storico, il centro di informazione turistica, la sala conferenze, la terrazza eventi e la Biblioteca.
La Biblioteca Comunale di Salve è una biblioteca di pubblica lettura e la titolarità compete al Comune.
Fa proprie e si impegna a realizzare le finalità dichiarate dal Manifesto sulle Biblioteche Pubbliche dell'UNESCO (1994) che garantisce l'importanza dell'informazione, dell'apprendimento permanente al fine di assicurare la conoscenza, la libertà, l'indipendenza intellettuale di ogni singola persona e dei gruppi sociali.
L'accesso ai servizi, all'informazione è aperto a tutti, senza distinzione di età, razza, sesso, religione, nazionalità, lingua o condizione sociale, come sancito della Costituzione della Repubblica assicurando la democratizzazione della fruizione della conoscenza.
Le origini della biblioteca risalgono agli anni Sessanta, quando il comune di Salve aderì al piano “L” varato dal Ministero della Pubblica Istruzione; il progetto aveva lo scopo di creare dei centri di pubblica lettura in tutto il territorio nazionale per far fronte al problema dell'analfabetismo. Chiusa negli anni Ottanta, la biblioteca è stata riorganizzata e aperta nel 2009 grazie anche a contributi europei e regionali che hanno permesso di arredare e ristrutturare la sede garantendone anche l'accesso alle persone diversamente abili.
Nel 2012 è stato approvato un protocollo di intesa tra il Comune e la Provincia di Lecce per la creazione e lo sviluppo di una rete di pubbliche Biblioteche e Mediateche del Salento: il Sistema Bibliotecario della Provincia di Lecce.
Questo sistema nasce dall'esigenza di superare la frammentazione delle strutture bibliotecarie presenti sul territorio e di fornire un servizio più vicino e completo alle necessità e alle richieste dell'utenza. Il patrimonio di tutte le biblioteche aderenti, tutti i documenti in vario formato, sono inseriti all'interno di un unico catalogo, consultabile sul sito www.bibliando.it . È possibile usufruire del prestito interbibliotecario.
La nostra è una Biblioteca a scaffale aperto: l'utente è libero di curiosare tra i libri e scegliere quello che preferisce; naturalmente il bibliotecario è disponibile ad accogliere qualsiasi richiesta: dal consiglio di un romanzo, alla ricerca bibliografica per tesi o ricerche varie.
I volumi in possesso sono cinquemila classificati secondo l'ordine decimale Dewey. Fondamentale in questi anni è stato l'apporto dei privati cittadini e di alcune case editrici nazionali e locali: grazie alle loro donazioni il patrimonio è cresciuto notevolmente. 
Dallo scorso anno abbiamo una piccola emeroteca, si possono consultare il Corriere della Sera e Il Sole 24 ore.
La Biblioteca Comunale di Salve occupa il piano terra del Palazzo e si sviluppa in cinque sale: nella prima si trova il reference, lo spazio dedicato all'accoglienza dell'utente; la seconda ospita il fondo “Locale” cioè tutte le notizie riguardanti la Regione Puglia e le sezioni di Filosofia, Psicologia, Religione, Scienze Sociali; nella terza sala troviamo le sezioni di Diritto, Economia, Linguaggio, Scienze Pure, Arte, Geografia, Storia e una sezione dedicata alla narrativa per ragazzi; la quarta sala è la sala più grande ed è detta “Sala delle Collane”, si affaccia sulla grande terrazza vista mare e ospita la collana dei classici Utet italiani, latini e greci, i Meridiani della Mondadori e varie raccolte di narrativa, storia e geografia; la quinta è la stanza dedicata alla Narrativa, dove comodamente seduti sul divano si possono consultare tutti i testi presenti di narrativa italiana o internazionale.
Ogni sala è dotata di un ampio tavolo e relativi posti di lettura.
Le postazioni internet sono dieci.
La biblioteca ospita e organizza eventi volti alla promozione della lettura come presentazioni di libri di autori locali e nazionali; collabora con le molte associazioni culturali e di volontariato presenti sul territorio.