Contenuto principale

News dalla Città

Comunicazioni "Gioia di Vivere"

L'Associazione di Volontariato “Gioia di Vivere” comunica che il proprio sito da qualche giorno è on-line. Pertanto tutte le iniziative sono riportate e aggiornate nelle varie sezioni.
Informa inoltre, che Il Teatro della Busacca, in data 23 dicembre 2010 ha portato in scena Questi fantasmi di E. De Filippo, invece di Tutti pazzi per i soldi di R. Cooney,a causa di un incidente stradale a danno di un attore protagonista. Pertanto, la commedia Tutti pazzi per i soldi andrà in scena il 6 marzo p.v. al posto dei tre atti unici Miseria bella, Cupido scherza e spazza, Don Raffaele il trombone di P. De Filippo. La compagnia U Passatiempu anticiperà la propria rappresentazione domenica 23 gennaio 2011. Gli appuntamenti successivi rimangono invariati secondo le date inserite in abbonamento. Abbiamo ancora disponibilità di qualche biglietto singolo, che può essere prenotato o acquistato prima di ogni rappresentazione.

Infine l’Associazione anticipa, che la Compagnia dei Guitti, dopo la prima del 6 febbraio 2011 a Salve, andrà in scena il 7 febbraio 2011 ad Acquarica del Capo e il 27 febbraio 2011 a Ruffano.

Prossimo appuntamento:
Domenica 23 gennaio 2011 alle ore 20:30 presso Palazzo Ramirez a Salve il secondo appuntamento con il teatro. In scena U Passatiempu con tre atti unici di Peppino De Filippo:

Miseria bella
Vittorio e il fratello Eduardo, entrambi artisti, vivono in condizioni di estrema povertà. La debolezza a causa dell'inedia fa sì che i due non si reggano neanche in piedi dalla fame, tanto da far pensare a Vittorio di andare a chiedere l'elemosina. Un giorno ricevono la visita di Nicola Melasecca, che desidera commissionare una scultura a Eduardo in memoria della defunta moglie Beatrice. I due chiedono subito un anticipo con la scusa di dover acquistare il materiale, ma il Melasecca sembra aver dimenticato il portafogli: inutili le richieste dell'uomo di posticipare il pagamento del lavoro, perché i due artisti sembrano interessati solo ai soldi. Tra gag e battute dei due che si fingono grandi artisti per non perdere il lavoro, si congedano da Melasecca e ricevono la visita della bella Giulia, una ragazza figlia di un barone alla quale i due hanno millantato prodezze biografiche e artistiche pur di far colpo. Eduardo si finge francese, mentre Vittorio una celebrità. I due incalzano una figuraccia dietro l'altra, riuscendo con difficoltà a reggersi in piedi, ma la ragazza scopre la verità e se ne va. Nell'andare, le cade un pacco di cioccolatini: i due vi si gettano avidamente sopra mangiandone a piene mani, per poi scoprire...

Cupido scherza e spazza
Esilarante commedia degna del grande repertorio comico napoletano racconta di una vicenda che si dipana nella casa di Vincenzo Esposito, netturbino onesto e lavoratore che dopo esser stato “premiato” dal direttore della nettezza urbana per aver restituito del denaro trovato per strada, viene a sapere che il suo superiore Pascuttella ronza attorno a sua moglie Donna Stella. Tra corteggiamenti poetici e duelli amorosi la storia porta, grazie ad un equivoco, ad un lieto fine...per scoprirlo non vi resta che venire a vederlo!

Don Raffaele il Trombone
Un Maestro di trombone, Raffaele Chianese, crede nella propria genialità di compositore, ma vive in profonda miseria, arrangiandosi a suonare ai matrimoni. Ha sempre rifiutato altri tipi di lavori, perché lo avrebbero privato della sua dignità di artista, così, quando gli giunge in casa un collega musicista che lo scrittura, offrendogli un ricco anticipo, si sente baciato dalla fortuna e rifiuta l’ennesimo “posto” sicuro a portata di mano. Ma la malasorte è in agguato e…