Contenuto principale

News dalle commissioni

Staffetta di donne

Con grande soddisfazione si è svolta la manifestazione del 26.01.2009 presso la Sala Conferenze del Comune di Salve, dove a far da padrona è stata la “giornata contro la violenza in tutte le sue forme sulla donna”; organizzata dalla neo-eletta commissione consiliare per le pari opportunità composta da: Nicola Coi, Simona Calabrese, Lucia Legittimo, Maria Teresa Negro e Nicoletta Pelagalli, dopo aver aderito all’iniziativa nazionale “ Staffetta di donne” contro la violenza sulle donne promossa dall’UDI...

 

 

La staffetta di donne è partita da Niscemi lo scorso 25 novembre 2008 dove è stata assassinata Lorena e si concluderà il 25 novembre 2009 a Brescia dove è stata sgozzata Hiina.
Attraverserà tutta l’Italia, testimone è proprio un’Anfora con due manici sostenuta da due donne come simbolo della solidarietà del genus femminile e per gridare all’unisono STOP AL FEMMINICIDIO.
Nel suo lungo viaggio da Regione in Regione ha percorso e percorrerà ancora, piccoli centri urbani, SALVE ne è stata protagonista.
Difatti, l’arrivo dell’Anfora, alle ore 15:30 del 26 gennaio 2009 nella Sala Conferenze, è stato accolto con un grande applauso dai cittadini salvesi; alla presenza del Sindaco e della Commissione per le pari opportunità.
Successivamente in ossequio a tale evento si è proiettato il film di Nilsson “Racconti da Stoccolma” tre vicende parallele con contenuti espliciti sulla violenza alla donna.
Alla conclusione del film si è tenuto un convegno dove a relazionare oltre al Sindaco, Vincenzo Passaseo, è intervenuta la Consigliera di parità Provinciale e Regionale Serenella Molendini, la coordinatrice dell’UDI Macare Enza Miceli e la presidente dell’Associazione Spaziodonne di Presicce Marisa Stivala.
La manifestazione ha visto coinvolto l’interesse e la partecipazione dei cittadini i quali hanno espresso il loro plauso sull’iniziativa e disparate opinioni.
Preso atto di ciò la commissione per le pari opportunità ringrazia, oltre tutti i partecipanti, quanti hanno collaborato per tale riuscita rinnovando il suo appuntamento in altre occasioni.
Convinta fortemente che il cammino verso un’effettiva garanzia e rispetto dei principi delle pari opportunità passi necessariamente attraverso la condivisione e l’impegno di tutti.