Contenuto principale

Cultura e Politiche Giovanili

Salento Finibus Terrae

FilmFestival Internazionale Cortometraggio Salento Finibus Terrae - 7° edizione 11-26 luglio 2009 - Torre Pali Marina di Salve

Il FilmFestival giunto alla 7° edizione ripropone la formula itinerante, coinvolgendo gran parte del territorio e dei Comuni del Salento, Puglia. La scelta di proporre un festival itinerante è del suo direttore e fondatore, Romeo Conte che, innamorato della Puglia e in particolare proprio del Salento, ha ritenuto che il festival portato nelle piazze, coinvolgendo un vasto territorio, sia la formula migliore per la distribuzione di un evento di grande successo.

800 sono i cortometraggi pervenuti alla segreteria del FilmFestival, 150 quelli selezionati giunti da ogni parte del mondo, Italia, Francia, Spagna, Belgio, Olanda, Danimarca, Germania, Svizzera, Gran Bretagna Irlanda, Grecia, Romania, Marocco, Uzbekistan, Russia, India, Nepal, Israele, USA, Canada, Messico, Brasile, Australia, Nuova Zelanda. Quest’anno le sezioni saranno: Ambiente, Danza & Musica, Animazione, Panorama Corti Puglia, Bullismo, Noir-Thriller-Horror, Corti Cortissimi, Children World, Laboratorio Cinema Giovani, Diritti Umani e Mondo Corto, i vincitori di ogni sezione riceveranno il premio Ben Hur del maestro Adriano De Angelis.

La prima tappa avrà luogo sulla spiaggia di Torre Pali, l’11 e il 12 luglio nelle Marine di Salve (LE), dove saranno proiettate le sezioni Ambiente e Danza & Musica.

Il 12 luglio riceverà il premio Streamit.it Salento Finibus Terrae il maestro musicista Franco De Gemini, che con le note dell’armonica a bocca arricchisce le immagini di numerosi film tra i quali spicca “C’era una volta il west” di Sergio Leone con musiche di Ennio Morricone, la stessa sera riceveranno il prestigioso premio altri due illustrissimi salentini, Uccio Aloisi e Lamberto Probo, entrambi celebri per le loro pizziche e tarante.

Tra gli ospiti di questa tappa l’autore di UnoMattina e Linea Verde, Carlo Raspollini e il critico cinematografico e televisivo Guido  Barlozzetti, oltre all’attore Paolo De Vita, grande sostenitore da anni del FilmFestival.

La seconda tappa avrà luogo il 13 e il 14 luglio a Nardò (Le) in piazza Cesare Battisti, dove saranno proiettate le sezioni Animazione e Panorama Corti Puglia. Secondo è anche l’anno in cui il Comune di Nardò ospita e patrocina il Festival. Continua il successo della sezione Panorama Corti Puglia, che la direzione del festival ha ritenuto di inserire due anni fa nel programma del festival per dedicare uno spazio ai giovani registi di talento che operano in Puglia e altrove. Mai come in questi ultimi 10 anni, infatti, questa regione ha formato registi, attori, scenografi, sceneggiatori.
A Carovigno (BR) il 15-16-17 luglio avrà sede la terza tappa del FilmFestival, le proiezioni avranno luogo nel Cortile del Castello Dentice di Frasso, le sezioni presentate saranno Bullismo e Noir-Thriller-Horror.
Questo è il secondo anno consecutivo che l’amministrazione Comunale di Carovigno ospita il festival, il successo della scorsa edizione conferma il FilmFestival Internazionale Cortometraggio Salento Finibus Terrae tra gli eventi di eccellenza del territorio.
Tra i protagonisti di questa edizione che riceveranno il premio Streamit.it Salento Finibus Terrae, l’attore Jonis Bascir (attore di Un medico in famiglia, Il mercante di pietre e tante altre fiction tv).

Quarta tappa a Mesagne, il 18-19-20 luglio, si proietta in Piazza Orsini le sezioni Corti Cortissimi e Children World, quest’ultima patrocinata dall’UNICEF.

Mesagne ospita per la prima volta il FilmFestival, la città da alcuni anni è il set naturale per il cinema, in questo luogo Sergio Rubini ha realizzato il suo film “La terra”.
Il comune di Mesagne patrocina ed ospita, oltre al festival, la mostra fotografica “Fotogrammi di set, 50 anni di cinema” a cura di BIC Set. Sette celebri fotografi presenteranno, attraverso 72 foto esposte all’interno del Castello Svevo, alcuni tra i film più celebri come “Casanova” di Federico Fellini, “Il portiere di notte” di Liliana Cavani, “C’era una volta il West” di Sergio Leone e tanti altri. La mostra avrà la durata di un mese, dal 20 Luglio al 20 agosto 2009.
Tra gli ospiti della serata che riceveranno il premio Streamit.it Salento Finibus Terrae, gli attori Pedro Sarubbi (“The Passion” di Mel Gibson, “Il mandolino del capitano Corelli” di John Madden) e Riccardo Sardonè (“Enzo Ferrari” di Carlo Carnei, “San Paolo” di Roger Young, “O la va o la spacca” di Francesco Massaro) e, in rappresentanza dell’associazione BICset, il celebre fotografo Romolo Eucalitto.
Per l’ultima tappa finalmente il festival torna a San Vito dei Normanni, la città che lo ospita e che lo sostiene ormai da oltre sette anni, qui le serate di proiezioni saranno sei e si svolgeranno nella consueta Arena Don Tonino Bello presso Villa Europa tutte le sere alle ore 21.00.
Il 21 Luglio sarà presentata la Sezione Laboratorio Cinema Giovani San Vito dei Normanni, questa sezione è stata creata appositamente per gli autori che nell’ultimo anno hanno fatto laboratori, sfruttando le risorse umane e paesaggistiche del territorio. Nei giorni successivi saranno proiettate le sezioni Mondo Corto e Diritti Umani, patrocinata dall’UNESCO.
Il 25 luglio, alla presenza del presidente della giuria dei Diritti Umani, l’attore Giorgio Colangeli, saranno premiati i corti vincitori di questa sezione, mentre i vincitori della sezione Mondo Corto saranno premiati la sera successiva, insieme allo stilista Romeo Gigli, l’attrice Marina Rocco, l’attore Manrico Gammarota, la direttrice della scuola del costume di Roma Clara Tosi Pamphili, l’imprenditore Paride De Masi e Enrica Fico, moglie di Michelangelo Antonioni che riceveranno il prestigioso premio Streamit.it Salento Finibus Terrae realizzato dal maestro scultore Carmelo Conte.
Durante la serata saranno inoltre presenti tra gli ospiti  Ernesto Mahieux, Michela Zio, Barbara De Rigo, Maurizio Calvesi, Nicola Guaglianone, Adriano Franchi, Massimiliano Bizzi, Giulia Cazzola, Diego Nardin, Bruno Palmegiani, Vito e Giulia Valente, Marta Perego, Anna Maria Fontanella, Roberto Beneventano, Txema Munoz, Riccardo Righi e Giovanni Marchetti.

Il festival si è potuto realizzare con il sostegno e il contributo della Regione Puglia, dei comuni di Salve, Nardò, Carovigno, Mesagne, San Vito dei Normanni, dell’APT, e il sostegno dei privati quali FOPE Gioielli di Vicenza, Alta Roma, Ied Roma, Deha, Tre Api, Alviero Martini I° classe, Police di De Rigo, Champagne Steinbruck. Grazie anche ai media partners del festival Iris Cinema, La Stampa.it e Streamit.it che trasmetteranno in parallelo quasi tutti i cortometraggi in gara.