Contenuto principale

Cultura e Politiche Giovanili

LA STRADA DEI TESORI NELLA TERRA DEI DUE MARI

2 E 3 MAGGIO 2009 VISITE GUIDATE GRATUITE IN 18 BENI CULTURALI E NATURALI
Il Gruppo d’Azione Locale del Capo di S.Maria di Leuca, comunica che il 2 Maggio e Domenica 3 Maggio con il Patrocinio dell’ APT-Azienda di Promozione Turistica di Lecce, organizza e promuove “LA STRADA DEI TESORI NELLA TERRA DEI DUE MARI”.

Un’iniziativa di fruizione di 18 beni culturali enaturali,recuperati e valorizzati grazie al cofinanziamento del Programma Operativo LEADER Plus, delle Amministrazioni comunali e delle Parrocchie, che saranno aperti al pubblico dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 20.00 con l’ausilio di visite guidate gratuite.
L’iniziativa del GAL Capo S. Mariadi Leuca ha l’obiettivo di portare a conoscenza le peculiarità del patrimonio culturale e naturale del Salento, dove è stato realizzato un sistema di rappresentazione degli aspetti più salienti ed attrattivi dello stesso bene, ed in qualche sito, realizzato da “Dedalo Progetti”, e da “Saietta Film ”, guidata dal regista Edoardo Winspeare,ed ha avuto come obiettivo principale la costituzione di un sistema integrato di fruizione dei beni culturali ed ambientali, organizzati secondo filoni tematici.Nell’ambito del LEADER Plus - Asse I – Misura 4 del Piano di Sviluppo Locale “Parco rurale della Terra dei due Mari”, sono stati cofinanziati 18 progetti riguardanti altrettanti beni culturali e naturali ricadenti nel comprensorio dei 17 Comuni dell’Area LEADER Plus.
Investimenti finalizzati alla valorizzazione dei beni culturali dell’area, individuati fra iseguenti tematismi: preistorico come menhir e dolmen, oppure messapico-romano:siti archeologici, insediamenti vari basiliano-bizantino: cripte, grotte,insediamenti rupestri, frantoi ipogei,musei, ed anche, a favore di boschi della macchia mediterranea, delle pinete delle serre salentine e del paesaggio rurale.Tutto ciò permetterà una conoscenza complessiva degli aspetti naturalistici e ambientali e del patrimonio culturale del territorio salentino, contribuendo così a creare il “Parco della Cultura e della Natura della Terra dei due Mari”.L’obiettivo primario della Misura 4 del Piano di Sviluppo Locale “Parco rurale della Terra dei due Mari” è stata la creazione di un sistema organizzato di beni naturali e culturali, attraverso il quale il patrimonio locale è stato rivalutato nel “Parco della Natura”, comprendente i beni naturalistici e ambientali, e nel “Parco della cultura” riguardante il patrimonio storico e culturale della Terra dei due Mari.
Per il “Parco della Cultura” sono stati cofinaziati:ad Acquarica del Capo - il Frantoio ipogeo S. Maria dei Panetti, a Giuggianello - il Trappeto ipogeo, a Giurdignano - il Centro Visite ed informazioni turistiche, a Minervino diLecce-il Parco Culturale intorno al Dolmen "Li Scusi",ad Otranto il Museodel mare al Faro di Punta Palascìa, a Salve - Il Tesoretto di Salve a Palazzo Ramirez, a San Cassiano la Piazza della Congrega e Tombe bizantine, a S. Cesarea Terme il Museo degli Orologi delle Torri Civiche (a Vitigliano), ad Ugento il Museo Archeologico collezione Adolfo Colosso,ad Uggiano la Chiesa il Frantoio ipogeo "Mulino a vento" ed, inoltre,in accordo con la Curia Vescovile di Ugento e S. Maria di Leuca, sono stati cofinanziati due interventi a favore del recupero e fruizione dei luoghi sacridi origine bizantina:a Specchia - la Cappella di S. Nicola ed a Tricase la Cripta della Madonna del Gonfalone.
Mentre per il “Parco della Natura” sono stati cofinaziati: a Poggiardo il Bosco Marulli,a Ruffano il Parco e Museo Naturalistico Bosco Occhiazzi, a Sanarica il Centro divulgazione piante officinali e spontanee, a Cutrofiano il Parco dei fossili, a Supersano il Parco Naturalistico e Centro visite della Serra di Coelimanna, a Tricase la Contrada Rurale Palane.
Per maggiori informazioni in merito all’iniziativa www.galcapodileuca.it Tel. 0833.545312