Contenuto principale

Comunicazioni del Sindaco

Trivellazioni Petrolifere in Puglia, i Comuni chiedono un incontro al Ministero

Chiesta la sospensione delle autorizzazioni ed una moratoria sulle coste pugliesi

POLIGNANO A MARE - Nella sala consiliare di Polignano a Mare, lunedì 21 Novembre, si è tenuta un’assemblea  dei sindaci dei Comuni di Otranto, Melendugno, Rodi Garganico, Salve, Ginosa, Fasano, Ostuni e Polignano a Mare, che hanno ricevuto il riconoscimento della “Bandiera Blu” e Monopoli, per dibattere sul tema: “Indagini petrolifere nel mare Adriatico. Comunicazioni e determinazioni”.
Proprio in queste ore, infatti, sono giunte a 23 miglia e mezzo dalla costa di Ostuni due navi petrolifere della Northern Petroleum, per dare seguito al progetto di trivellazione e di estrazione di petrolio dalle acque pugliesi.
A Polignano erano presenti il presidente del Consiglio regionale della Puglia Onofrio Introna, l’assessore regionale all’ambiente Lorenzo Nicastro, il presidente della Provincia di Bari Francesco Schittulli, il presidente della Provincia di Brindisi Massimo Ferrarese, l’assessore all’ambiente della Provincia di Lecce Francesco Pacella, e i rappresentanti di organizzazioni ambientalistiche.
L’assemblea ha chiesto al ministro dell’ambiente e tutela del mare, Corrado Clini, “immediati interventi per sospendere i procedimenti autorizzativi avviati e non conclusi in merito alle ricerche e coltivazioni di idrocarburi liquidi nel mare Adriatico, attraverso una moratoria del Ministero, in particolare su tutto lo specchio di mare antistante le costi pugliesi”.
E' stato chiesto inoltre di coinvolgere Regione, Province e Comuni interessati per una soluzione che salvaguardi le attese delle comunità locali.
Fonte: Nuovo Quotidiano di Puglia